Home » Fritole e Fritolieri nella tradizione del Carnevale di Venezia
Enogastronomia

Fritole e Fritolieri nella tradizione del Carnevale di Venezia

I dolci nel Carnevale veneziano dal passato ad oggi, venerdì 21 Febbraio 2020 a Palazzo Morosini l’Istituto Alberghiero Andrea Barbarigo in collaborazione con Veneziaeventi, il Dott. Fabio Busetto e l’I.I.S. Marco Polo – Liceo Artistico – sez. Musicale presentano per il Carnevale: “FRITOLE E FRITOLERI”.Dalle ore 17.00 gli allievi dell’ Istituto Barbarigo proporranno la degustazione di vari tipi di fritole e dolci tipici della tradizione del carnevale dal 1500 ad oggi, con ricette rinvenute da documenti della Serenissima.
Fabio Busetto, storico del Food veneziano, ne illustrerà le origini.
Gli allievi del Liceo Musicale Marco Polo suoneranno musiche del periodo.
Ringraziamo il Consorzio Merlara greenvision winesdoc
Il costo della degustazione, abbinata ad uno Spritz Primitivo, è di 10€.
I posti sono limitati ed è consigliata la prenotazione tramite mail a: info@veneziaeventi.com www.veneziaeventi.com
Dalla ricerca storica alla manipolazione delle ricette antiche, oggi le mani dei ragazzi dell’ Istituto Barbarigo stanno manipolando gli ingredienti che sono patrimonio della Gastronomia Veneziana da almeno 800 anni.
Come i Fritoleri del tempo, disciplinati da una Repubblica che premiava il talento, i ragazzi futuri Chef hanno imparato le alchimie biochimiche della cottura del fritto, raggiungendo la consapevolezza che un impasto racchiude più di un legame tra ingredienti.
Ingredienti e spezie non si contaminano ma si legano per mantenere la propria unicità e nello stesso tempo diventano matrice di un linguaggio sensoriale che non ha bisogno di traduzioni e spiegazioni.
Nasce dallo studio della tradizione millenaria una nuova contaminazione per una Frittella dedicata al Carnevale di Venezia del 2020 e per San Valentino formulata da Fabio Busetto Dottore in Scienza e Cultura della Gastronomia e della Ristorazione dove gli ingredienti sono espressione delle culture lontane che hanno portato con esse a Venezia ricette, arti e i mestieri.
La ricetta quindi contiene il tema del carnevale ” Gioco, Amore e follia” e nello stesso tempo un filo rosso con San Valentino.
L’Amore è rappresentato da un ingrediente che fa parte del patrimonio del Cantico dei Cantici, rappresenta l’Amore nel suo linguaggio più armonico tra due innamorati identitario anche della tradizione Armena ed Ebraica.
Il Gioco è rappresentato dalla manipolazione gioiosa dell’impasto che diviene appunto un gioco per riscoprire ricordi e ritornare bimbi.
Follia … perchè in un’ epoca dove si pensa che tutto sia già stato fatto, scritto, codificato in ricettari e chimica, la Creatività ha bisogno della follia per non omologarsi e far nascere nuove ricette.
La Frittella sarà presentata a Palazzo Morosini sede dell’ Istituto Barbarigo il  14 Febbraio alle ore 17.00 durante l’evento “Fritole e Fritolieri nella tradizione del Carnevale di Venezia” in collaborazione con Veneziaeventi, I.I.S. Marco Polo – Liceo Artistico – sez. Musicale, il Consorzio del Merlara DOC.
L’evento è aperto al pubblico dedicato a tutti coloro che vogliono assaggiare antiche ricette di dolci del Carnevale proposti in un contesto dinamico unico a Venezia.

I posti sono limitati ed è consigliata la prenotazione tramite mail a: info@veneziaeventi.com

Mosaic'On Promotori d'Immagine
 

Categorie Notizie