Home » Il Sestiere di San Marco
Scopriamo Venezia

Il Sestiere di San Marco

Oggi il protagonista è il Sestiere di San Marco, cuore della città di Venezia sin dalla sua fondazione.

Il sestiere di San Marco è delimitato a nord dal Canal Grande; a sud, dove la Piazza guarda alla Laguna Veneta, dal bacino di San Marco; a ovest dal Rio del Palazzo; a est dal Rio de San Zulian.
Il sestiere confina a nord col sestiere di Cannaregio e ad est col sestiere di Castello mentre si collega al sestiere di San Polo tramite il Ponte di Rialto e a quello di Dorsoduro tramite il Ponte dell’Accademia.

Dal punto amministrativo il sestiere di San Marco comprende anche l’isola di San Giorgio Maggiore.

Storia

Il sestiere di San Marco, originariamente chiamato Rivoalto da cui anche il nome Rialto, è il nucleo originario della città. Nei suoi primi secoli di vita infatti la città di Venezia era denominata Civitas Rivoalti proprio in riferimento alle isole su cui venne fondata.

Il cuore del sestiere è costituito dalla Piazza San Marco, che per quasi un millennio fu il centro politico e giudiziario della Repubblica di Venezia.

Monumenti e Arte

Il fulcro vitale del sestiere è senz’altro Piazza San Marco, su cui si affacciano il Palazzo Ducale, sede del potere politico veneziano sin dal IX secolo, sua prima edificazione e la Basilica di San Marco, cappella privata del Doge fino al 1807.

Si affacciano sulla piazza le Procuratie che sono poste di fronte alla Basilica e al Palazzo Ducale e che erano sede del potere giuridico della Serenissima. Sono oggi, in parte, sede della Libreria Sansoviniana, o Biblioteca Nazionale Marciana.

Sorge qui maestoso anche il Campanile di San Marco.

Altro monumento d’interesse è senz’altro la Torre dell’Orologio, con i suoi Dò Mori.

Dietro il Palazzo Ducale dal ponte della Paglia è possibile ammirare il noto Ponte dei Sospiri oltre al quale inizia il sestiere di Castello.

Altri luoghi di interesse sono il Teatro La Fenice, la chiesa di San Moisè che sorge alla fine della Calle Larga XXII Marzo e Palazzo Grassi, da non molto riconvertito in prestigiosa sede espositiva.

Non meno importanti e degni di visita sono anche la Chiesa di San Salvador, a pochi passi dal Ponte di Rialto e dall’Accademia, al cui interno si può ammirare l’Annunciazione di Tiziano Vecellio e la Trasfigurazione di Cristo di Tiziano; Palazzo Contarini del Bovolo, il palazzo gotico, famoso per la scala a chiocciola; la Scuola Grande di San Marco, attualmente  entrata dell’Ospedale Civile di San Giovanni e Paolo e il famosissimo Ponte di Rialto.

Al sestiere appartiene anche l’isola di San Giorgio Maggiore, dove sorgono l’omonima basilica e la fondazione Giorgio Cini.

Con questa rubrica vi guideremo alla scoperta dei sestieri veneziani, con la loro storia, arte e peculiarità. Ogni martedì vi porteremo tra le calli, le chiese e i palazzi che hanno segnato la storia di Venezia, cercando di riassumere il meglio possibile l’essenzialità di ogni sestiere.

Vi aspettiamo martedì prossimo con il Sestiere di San Polo.

Di Giorgia Zatta

Fontihttp://www.venice-tourism.com/Venice-Tourism/Sestiere-di-San-Marco/
http://it.wikipedia.org/wiki/San_Marco_%28sestiere_di_Venezia%29

san marco

Mosaic'On Promotori d'Immagine
 

Categorie Notizie