Home » Seduttrici e Sedotte
Cultura

Seduttrici e Sedotte

jessica

Cartoon ladies, le dive del cinema d’animazione americano di Federica Zancato, Tunuè editori dell’immaginario, è un libretto simpaticissimo e divertente per chi ama i cartoni animati e le eroine dei famosi film d’animazione americani.

Dopo un’attenta introduzione sul cinema e la società ci si accosta a Moraliste e Seduttrici ( Olivia, Betty Boop, Minni, Belle, Esmeralda, Jessica Rabbit…), a Casalinghe ed Impiegate ( Cenerentola, Red, Marge Simpson, Tiana, Biancaneve, Morticia Addams…) , a Fate e Streghe (Smemorina, Maga Magò, Malefica, Turchina, Trilli, Anastasia e Genoveffa, Crudelia de Mon…), a Piagnucolose e Avventuriere ( Odette, Fiona, Meg Griffin, Alice, Lilli, Ariel…) a Madri e Matrigne (Duchessa, Regina Grimilde, Ursula, Dory…), per terminare con Adolescenti di ieri e di oggi.

Di ogni personaggio Federica Zancato racconta, come si suol dire, vita morte e miracoli senza trascurare un certo gusto per il gossip.

Esmeralda: gitana francese, affascinante e seducente. In lei c’è qualcosa di perturbante che manda in visibilio i personaggi maschili del film: il giudice Frollo, il capitano delle guardie Febo e lo stesso Quasimodo, il gobbo che vive nella cattedrale. Esmeralda, vede in lui un uomo buono, che la trae in salvo dalla morte certa (…) Sebbene Esmeralda sia così disposta verso Quasimodo, l’amore non è del tutto cieco, poiché alla fine la scelta ricade infatti sull’aitante capitano delle guardie.

Anastasia e Genoveffa: goffe, sgraziate e arroganti, si dimostrano pigre, desiderose di rivalsa e invidiose nei confronti della sorellastra Cenerentola. A differenza della madre, però, il loro desiderio è dettato prevalentemente dalla stupidità e dall’infantile desiderio di primeggiare (…) Dopotutto sono grossolane e grottesche, prive di abilità canore e musicali, non hanno portamento né grazia e i loro corpi sono connotati da piedi e nasi enormi, bocche larghe e forme sproporzionate. (…) . Simpatiche caratteriste che permettono allo spettatore di staccarsi dalla perfezione della bionda protagonista e di divertirsi sebbene agiscano a suo danno.

Duchessa: segni particolari: Gentil donzella. Maliziosa e candida allo stesso tempo, Duchessa è l’aristocratica gatta del film Gli aristogatti, ventesimo Classico Disney. La gatta, cura i suoi tre cuccioli Minù, Matisse e Bizet, interessandosi della loro istruzione: da perfetta precettrice, la madre insegna il rigore dello studi attraverso l’applicazione artistica nella pittura e nella musica, nonchè le complicate regole comportamentali per sapersi muovere in società. (…) Ma è anche ben consapevole del fascino ammaliatore che manifesta, motivo per cui si atteggia a nobildonna e finge di arrossire al corteggiamento di Romeo.

 

Olive nere di Martha Tod Dudman, Sperling & Kupfer

“Un libro che vi metterà il cuore sottosopra” scrive Kitty Kelley giornalista americana.Un romanzo, sulla necessità e incapacità di amare nelle coppie.  

E quando finisce un amore, dopo tanti anni e non sei più una ragazzina, e lui ti ha lasciata, l’ossessione ti penetra dentro.
Virginia, dopo averlo rivisto, in una drogheria di lusso, tra caffè pregiati e vaschette di olive nere… olive stuzzicanti le serate…, un giorno, improvvisamente, colta da un impulso irrazionale, si nasconde nell’auto di lui, David che, ignaro,  sale  e ingrana la marcia…
Un’analisi, un’autoanalisi, tutto le ripassa attraverso la mente.
Passioni, impazienza, vita in comune, progetti, momenti belli e brutti nella vita trascorsa insieme. Bugie, sesso, incomprensioni.
Una giornata shock e la delusione finalmente svanisce.

“Questo romanzo irresistibile parla dell’amore tra due persone non più giovanissime, e dimostra con sottile arguzia come la fine di una storia sia dolorosa a ogni età” J.Viorst

 

E di amore e d’illusione si parla anche in Aloma, La nuova frontiera ed., di Mercè Rodoreda, scrittrice tra le più lette e tradotte della letteratura catalana, considerata la Virginia Woolf catalana.  

Questo è un bellissimo libro in cui si scoprono i posti più segreti di Barcellona, i giardini, i fiori, la quotidianità della gente comune.

Ed i pensieri più segreti, dolci, forti di una ventenne, Aloma, alla quale “l’amore fa schifo”.

Ma l’arrivo del cognato argentino, gentile ma nello stesso tempo scontroso, le provoca turbamenti difficili da ammettere. Un amore impossibile che la ritrova appassionata e febbricitante. Marco Lodoli : “La trasparenza di una scrittura che permette di vedere oltre l’opacità delle cose fino al centro segreto della vita, una scrittura che nasce da una sapienza superiore”.

Non riusciva a inghiottire il cibo e l’andava rimestando con la forchetta. Quando le sembrava che Robert fosse distratto, lo guardava. Se avesse potuto cancellarlo dalla sua vita! Non le rincresceva di averlo conosciuto, ma avrebbe preferito non averlo mai visto. (…) – “Senti, vorrei farti una domanda molto difficile”
“Dimmi”
“Vorrei sapere che cosa ne pensi. Non chiedo né mi aspetto niente. Ma se ti chiedessi se vuoi sposarmi che diresti? ”
Lo sentì mettersi in guardia.
“Sei molto giovane Aloma. Hai tutta la vita davanti a te… Io sono un uomo stanco, e tu meriti qualcuno meglio di me. Un giorno o l’altro ti sposerai e non ti ricorderai più di me.”
“Per lui sono solo una povera ragazza da abbandonare (…) Vuoi dire che potrei sposare un altro?”
La capì al volo: “ Per quello che è successo? Non saresti la prima ragazza a sposarsi senza i fiori bianchi.” (…)
Le venne voglia di schiaffeggiarlo.

 

Margherita Ruglioni

“Suggestioni letterarie e non solo… “ Un titolo per il dopocena? Una poesia che ti graffia l’anima? Una lettura leggera, un saggio, un fumetto.Le frasi di un altro, che ti appartengono come fossero state dettate dal tuo pensiero. Leggere è viaggiare, è incontrare, è non essere mai solo. Leggere è vita.  Nella rubrica ti darò solo qualche suggerimento… sta a te poi scegliere e scoprire gli intrecci.

Chi sono?

Tosco-Veneta, lavoro nella casa dei libri. Abito in una casa stropicciata, tra carte, parole e colori.
Creativa e spontanea, organizzo eventi culturali in biblioteca a Mestre, sono anche pubblicista e mi occupo di comunicazione. Leggo, scrivo, viaggio, amo. Adoro il buon cibo, il mare, la luce.
Quando posso sorrido. Penso, sì, penso molto.

margherita.ruglioni@gmail.com

 

Mosaic'On Promotori d'Immagine
 

Categorie Notizie