Home » La colonna dannata di Palazzo Ducale
Scopriamo Venezia

La colonna dannata di Palazzo Ducale

21764053_10214379152063169_1915647493_o

Un tempo, quando il lato del Palazzo Ducale che si affaccia sul bacino di San Marco, finiva direttamente in acqua e non c’erano ne l’attuale piazza ne la riva, l’unica che veniva e ancora viene definita molo, si racconta che ad alcuni condannati a morte venisse offerta la possibilità di salvarsi la vita purché riuscissero a girare intorno alla colonna che vedete in foto senza cadere dallo stretto gradino che fa da piedistallo all’intero basamento. E’ la quarta colonna del lungo colonnato che si affaccia sul molo, partendo da quella d’angolo che guarda anche la piazzetta, e sembra pure un po’ più grande delle altre; sporgendo per qualche centimetro dal profilo prospettico formato dal colonnato. Ebbene con la schiena ben appoggiata alla colonna per tutta la durata della prova, il condannato passo dopo passo doveva doveva circumnavigarla e completare il giro per l’intera circonferenza. Una prova che non sembra essere mai riuscita a nessun sventurato se non in casi talmente rari di cui però nessuno ne conserva traccia precisa. E’ dato invece sapere invece, come è intuibile, che quanti non riuscivano nell’impresa, scivolando, cadessero in acqua. Vanificando così la possibilità di essere graziati se non addirittura di annegare seduta stante nelle acque del bacino di San Marco… e senza scomodare il boia. Va detto che per quanti non credono alla leggenda dell’ultimo giro consentito, per salvarsi dalla morte, non resta che arrivare fino a questa famigerata colonna di Palazzo Ducale, abbracciarla all’incontrario voltandole la schiena e provare. Per sua fortuna, chi tenterà oggi non cadrà più in acqua o salirà sul patibolo ma, come allora, abbia chiaro che non si può vincere l’ultimo giro con la sorte.

di Mario Stramazzo   

21729406_10214379009699610_137071266_n               

Mosaic'On Promotori d'Immagine
 

Categorie Notizie