Truffe online: Falsa pagina della Guardia di Finanza

gat

Nuova truffa sul web , un virus che blocca il sistema operativo Windows , firmato “Guardia di Finanza” per informare che il computer è stato bloccato e la richiesta di cento euro . Ecco come salvarsi !

E’ l’ultima truffa on line scoperta dal Gat, il nucleo speciale frodi telematiche delle Fiamme Gialle, che ha subito informato la procura di Roma.

La schermata che appare riguarda la Guardia di Finanza, una comunicazione via web molto verosimile con tanto di stemma e grafica ufficiale, la quale avvisa che dal vostro computer sono stati commessi una serie di illeciti tramite l’accesso a siti pornografici, pedopornografici ed altro.

Per consentirvi di sbloccare il sistema operativo e poterlo riutilizzare, viene richiesto il pagamento della banalissima cifra di 100 euro, inserendo il pin di un voucher Ukash (un servizio di pagamento online con sede nel Regno Unito) o di una carta prepagata Paysafecard.
Ovviamente si tratta di un falso, se la Guardia di Finanza trovasse materiale illecito sarebbe molto difficile cavarsela con una piccola penale.
Un virus simile, ‘costruito’ esattamente allo stesso modo gira anche in Svizzera e Germania. Le indagini sono ovviamente ancora in corso. Grazie alle segnalazioni, gli esperti del Gat hanno rintracciato il server responsabile della frode ad Hanau am Main, proprio in Germania, che ha fatto parlar di sè proprio in questi giorni a causa della truffa di Media World.

In Italia i casi segnalati sono tantissimi, la maggior parte delle persone si sono rivolti alle forze dell’ordine, ma c’è anche chi ha pagato la cifra richiesta.
‘Chi si imbatte nell’avviso non deve preoccuparsi né pagare nulla’, fa sapere il Gat.

Le Fiamme gialle hanno diffuso delle istruzioni per rimuovere con facilità il virus e sbloccare il PC :

- Spegnere il pc e farlo ripartire in ‘modalità provvisoria’ tenendo premuto in fase di accensione il tasto ‘F8’;
- Cliccare su ‘Start’ in basso a sinistra della barra delle applicazioni;
- All’apertura del menu a tendina verticale fare clic su ‘Tutti i programmi’, così da aprire l’elenco dei software installati;
- Cercare la cartella ‘Esecuzione automatica’ e cliccarci sopra. Sullo schermo appare la lista dei programmi configurati per essere avviati automaticamente all’accensione del computer. Dovrebbe esserci, tra gli altri, il file ‘WPBT0.dll’oppure un file con nome identificativo del tipo ‘0..exe’ (il file si può presentare anche in altre varianti sintattiche);
- Selezionare il file ed eliminarlo;
- Svuotare il cestino. Poi spegnere il computer e riavviarlo normalmente, così da poter constatare se funziona;

Nel caso vi foste anche voi imbattuti nel virus e foste riusciti ad eliminarlo per vie trasverse, sarebbe ugualmente molto importante segnalare il vostro caso al Gat inviando un’e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al numero 06-229381. Difendersi dalle frodi e dai virus online è sempre più difficile, anche i social network come Facebook ne sono pieni è per questo molto importante far sempre attenzione e controllare la sicurezza delle applicazioni.

Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto vi consigliamo di verificare l'evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Veneziaeventi.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.