Home » Zogo de l’Oca
Feste - Fiere - Mercati

Zogo de l’Oca

1320242140festa

I’11 e il 12 Novembre 2017 torna il ” Zogo de l’Oca “, in Piazza Martiri a Mirano.

Per tutto il fine settimana il cuore di Mirano torna indietro di cent’anni: le vie attorno a Piazza Martiri vengono invasi dalla Fiera dell’Oca, piccolo mondo dalle mille attrazioni, che permette al visitatore di immergersi nella festa prima dell’inizio del Zogo e di prolungarne la magia dopo la sua conclusione.

La Francia festeggia i 1700 anni dalla nascita di San Martino di Tours e invita alla festa, unica delegazione italiana presente, la piccola Mirano, cittadina di 27 mila abitanti in provincia di Venezia, famosa ormai per ospitare nei giorni di San Martino la celebre Fiera de loca. L’incontro tra la grandeur francese, sfoggiata anche in questo caso e le antiche tradizioni miranesi, è stato i primi giorni di luglio, quando la delegazione composta da 40 persone, tra membri della Pro Loco e del Comune di Mirano, hanno preso parte ai festeggiamenti mondiali nell’antica città di Tours, nella Loira francese, insieme ad altre 14 delegazioni in rappresentanza di altrettante feste di San Martino nei diversi paesi europei e dell’Argentina.

Con questo prologo la Fiera de l’Oca torna, ad animare Mirano, proprio nel weekend di San Martino, forte del detto locale Chi no magna l’oca a San Martin no fa el beco de un quatrino, ovvero chi non mangia l’oca a San Martino non fa il becco di un quattrino.

La Fiera dell’Oca di Mirano è una manifestazione che nasce negli anni ’80 e riprende l’antica tradizione di festeggiare il giorno di San Martino con un pranzo a base d’oca, secondo il detto “a San Martino oca, castagne e vino”.
La Compagnia dell’Oca da allora ha lo scopo di promuovere e valorizzare l’oca, con mercatini, giochi, l’elezione di Miss Oca, tra i migliori esemplari esposti di 20 razze diverse e addirittura, per coloro che si rifiutano di mangiarla, la festa dell’Oca Scampada.
In piazza e nelle vie limitrofe si svolge la Fiera, in costume storico, ambientata nei primi del Novecento, con i tipici personaggi di allora – i carabinieri, lo strillone, lo studio fotografico, le maestrine, le servette – dove si espongono e vendono prodotti enogastronomici, oggetti con l’immagine dell’oca, varie curiosità. Gli artisti di strada animano e intrattengono i visitatori e l’osteria dell’Oca ospita gli ospiti per rifocillarsi un po’ con piatti gustosi e tipici della tradizione locale.
E’ così che Mirano è divenuto in poco tempo il Paese dell’Oca e, dal 1998, un motivo in più per visitare la festa è il grande Zogo de l’Oca in Piazza, un percorso di 63 caselle, grandi tavole da 4 mq e alte 80 cm che, disposte attorno all’ovale della piazza, formano una passaggio lungo 130 metri. Il gioco si svolge la domenica pomeriggio, dopo la sfilata dei figuranti, tra sei squadre, dando vita a uno spettacolo unico ed emozionante.

 

Tutto il programma su : Info: http://www.giocodelloca.it/

Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto vi consigliamo di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Veneziaeventi.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.

Mosaic'On Promotori d'Immagine
 

Categorie Notizie